Assorbenti industriali: cosa sono e a cosa servono

Gli assorbenti industriali sono studiati per prevenire o controllare accidentali sversamenti o cadute di fusti contenenti liquidi di natura chimica quali: vernici, oli, benzina, gasolio, grasso ecc.

Essi si presentano in diversi formati. Possiamo infatti trovare questi assorbenti industriali per liquidi sotto forma di polvere, cuscini, granuli, panni, rotoli, barriere, salsicciotti e cilindri.
Vediamo nel dettaglio il funzionamento di questi materiali assorbenti.

 

Sversamento liquami: cosa dice la legge e quali sono i pericoli

 

Secondo i dati fatti trapelare dall’ INAIL, la caduta accidentale dovuta a perdita di liquame è la prima voce sui rimborsi per malattia in Italia. Questa tipologia di incidenti smuove circa 90 milioni di euro annui di rimborsi e recano un danno enorme all’azienda: infatti il periodo medio di riposo dopo la caduta è di circa 38 giorni.

 

Oltre a fratture o distorsioni dovute all’ipotetica caduta, alcuni di questi liquidi sono nocivi anche in caso di contatto con il corpo. Spesso infatti le sostanze acide lasciano segni indelebili sulla pelle del personale che maneggia il liquame, ma anche su pavimenti e attrezzature.
Non bisogna poi tralasciare le inalazioni: le vie respiratorie potrebbero subire danni quali asma se pensiamo nel breve periodo, ma anche malattie più gravi se il contatto è prolungato.

 

Ultimo ma non trascurabile rischio, è riferito all’inquinamento industriale e ambientale. Seppur tenuti al chiuso, i liquami potrebbero scorrere attraverso tombini e arrivare a contatto diretto con il terreno, inquinando in maniera significativa il terreno circostante e l’ambiente in generale.

 

Proprio per questo a partire dal 1994 entra in vigore della legge 626: lo scopo principale è aumentare la sicurezza sui luoghi di lavoro,introducendo la figura del RSPP (responsabile del servizio di protezione e prevenzione).

Il suo ruolo è quello di rendere il luogo di lavoro un posto più sicuro possibile, valutando rischi e pericoli e scegliendo le soluzioni preventive.

In caso di inadempimento o per violazione del codice di sicurezza, il responsabile sarà punito come prevede il decreto legislativo 81/08.

 

Assorbente industriale: quale usare e quale no

 

Per essere realmente performante in azienda, bisogna scegliere il giusto assorbente industriale.

Iniziamo subito dagli assorbenti industriali per liquidi da evitare: sepiolite e segatura.
Si, questi due prodotti sono stati per anni utilizzati per arginare i vari sversamenti, ma alcuni studi  e persino la legge hanno abolito l’uso di  questi materiali sia per quanto riguarda la salute, sia per l’aspetto economico. Le scarse proprietà assorbenti lo rendono o uno spreco economico grave per le casse di un’azienda e inoltre sono anche dannosi per la salute.

 

La sepiolite è un minerale derivato dal magnesio scoperto nel ‘800. Se non fosse per la sua presenza sul mercato da molto tempo. la sua fama è ingiustificata: questo minerale offre scarse performance quando si tratta di assorbire i liquami.

Può infatti assorbire fino a metà del suo peso.
Quindi per fare un esempio, 20kg di sepiolite assorbono 10 litri di liquido. Pochi vero?

 

La segatura invece è il residuo che rimane dal legno lavorato nelle falegnamerie ed è uno dei materiali più utilizzati come assorbenti per liquidi. Come per la sepiolite, il suo uso è altamente sconsigliato, oltre che vietato per legge.
Vediamo perchè l’uso di segatura è sconsigliato:

 

  • Non è un materiale assorbente, la sua capacità è più bassa rispetto alla sepiolite;
  • La legge ha vietato il suo utilizzo come assorbente perché la sua polvere può causare la silicosi (malattia dell’ apparato respiratorio);
  • La segatura di per sé è un materiale potenzialmente infiammabile.

 

Assorbente industriale: tipologie e consigli finali

 

A seconda dei materiali trattati dall’azienda, bisogna prestare particolare attenzione alla tipologia di assorbente che verrà acquistato.
Esistono infatti 3 varietà, così classificate: assorbenti industriali idrorepellenti per olio, assorbenti industriali universali e assorbenti e neutralizzanti industriali per agenti chimici.

 

Attualmente in commercio si trovano sotto forma di; polvere, cuscini, granuli, panni, rotoli, barriere, salsicciotti e cilindri. Ma quale acquistare?

 

 

  • le polveri o granuli sono ideali per assorbire rapidamente le perdite o lo sversamento accidentale senza controindicazioni. Bisogna però raccogliere tutta la polverina alla fine;
  • Cuscini, panni o rotoli: un’alternativa valida alla polvere e ai granuli. Offrono gli stessi benefici e permettono di accelerare le operazioni di pulizia, non dovendo raccogliere poi i granelli;
  • Barriere, salsicciotti o cilindri: la funzione fondamentale di questa formulazione è quella di arginare grandi versamenti accidentali di liquami, magari per evitare che i liquidi entrino ad esempio nei tombini o in contatto con il terreno, causando danni ambientali.

 

E’ possibile acquistare gli assorbenti industriali online dal nostro sito oppure in altri store o negozi fisici.

 

 

 

Chiamaci!